Nuovi moduli per facciate e finestre Schüco ProSol TF+: Tecnologia fotovoltaica a tutta superficie per l’involucro edilizio

Più Design, Più Efficienza, Più Energia, Più Progettazione: sono questi i benefici di Schüco ProSol TF+, il nuovo modulo fotovoltaico per finestre e facciate che consente ai progettisti una libertà compositiva mai vista prima. L’innovativa tecnologia a film sottile Schüco offre nuove opportunità per la progettazione di facciate fotovoltaiche ventilate, semitrasparenti e cieche con un unico prodotto. Grazie a Schüco ProSol TF+ ogni singolo centimetro della facciata diventa così fonte di energia, aumentando la potenza installabile e mantenendo allo stesso tempo un design estremamente pulito ed elegante.

 

L’utilizzo efficiente dell’energia è ormai una priorità e l’edilizia contemporanea ne è quanto mai coinvolta. Essa è chiamata a designare delle alternative concrete agli attuali consumi di energia, per rispondere non soltanto alle normative statali, ma, più consapevolmente, anche a ragioni ambientali. Gli edifici, infatti, sono responsabili del 40% del fabbisogno energetico e generano l’equivalente volume di emissioni di CO2.

 

Il modulo a film sottile per finestre e facciate ProSol TF+ è una delle soluzioni pioneristiche con cui Schüco fa fronte alle proprie responsabilità, poiché consente la realizzazione di edifici sostenibili che integrano soluzioni energeticamente efficienti e che riducono quindi drasticamente l’impatto ambientale dell’edificio.

 

Un prodotto che fa subito pensare come “la pelle” dell’edificio non sia più da considerare solo come una tamponatura, ma un elemento “energeticamente attivo”, che ospita  tecnologia “verde” in grado di produrre energia dal sole. L’efficienza energetica e la potenza dell’installazione fotovoltaica integrata nell’edificio quindi aumentano, ma si aprono anche nuove opportunità per la progettazione delle facciate che ampliano la libertà creativa in termini estetici e di design.

 

Con un unico modulo disponibile in diverse misure Schüco ProSol TF+ consente di realizzare facciate fotovoltaiche ventilate, semitrasparenti e parti cieche, garantendo sia un rendimento elevato sia un’integrazione perfetta nel contesto urbano. Per quanto riguarda il design, infatti, i moduli Schüco ProSol TF+  offrono un colore intenso e brillante, risultato della nuova struttura multistrato delle celle. L’importanza dei dettagli diventa evidente soprattutto quando si utilizza Schüco ProSol TF+ in facciate isolate, finestre, porte ed elementi scorrevoli, dove il nuovo modulo a film sottile, grazie all’opzione di semitrasparenza, crea un ambiente gradevole permettendo l’ingresso alla luce naturale.

 

Con un grado di trasparenza che va da opaco a semitrasparente (con intervalli del 5% fino a un livello di trasparenza del 25%), le finestre e le facciate Schüco ProSol TF+ permettono sia di fornire una vista gradevole verso l’esterno sia di generare energia con alti rendimenti. Inoltre, grazie alle dimensioni variabili dei moduli, che variano dalla misura minima di L 200 x H 300 mm fino a L 2200 x H 2600 mm, con una  misura massima di L 2000 x H 4000 mm quando i moduli sono congiunti, esistono numerose opzioni per l’applicazione nella facciata.

 

Per quanto riguarda l’efficienza, invece, la nuova generazione di moduli a film sottile Schüco ProSol TF+ migliora sensibilmente il bilancio energetico e le immissioni di CO2 degli edifici moderni e permette quindi di trasformare un tradizionale involucro edilizio in un impianto fotovoltaico ad alto rendimento.

A ciò vanno aggiunti ulteriori innegabili benefici economici: se da una parte l’edificio accresce il proprio valore di mercato limitando il rischio di invenduto, dall’altra l’investimento aggiuntivo (rispetto ad un involucro standard) viene rapidamente ammortizzato grazie ai ricavi ottenuti tramite la produzione energetica. La nuova facciata fotovoltaica Schüco, infine, non solo si ripaga da sola, ma può anche godere di incentivi del Conto Energia, per impianti ad integrazione architettonica innovativi, molto superiori rispetto a quelli destinati ad un impianto fotovoltaico tradizionale.

 

In termini di efficienza energetica, la tecnologia a film sottile di Schüco ProSol TF+ sfrutta in modo ottimale lo spettro di luce, garantendo la produzione anche in situazioni di luce diffusa ed incrementando quindi ad altissimi livelli l’efficienza dell’involucro edilizio.

Per un risultato uniforme, il modulo, composto da strati di vetro e di silicio e da un laminato plastico, ha uno spessore minimo di 8 mm. Il vetro frontale ha uno strato trasparente (OTC, “ossido trasparente conduttivo”) che, insieme al contatto posteriore, collega elettricamente gli strati di silicio generanti energia.

 

L’elettricità viene generata convertendo la luce solare attraverso  due strati di silicio, uno amorfo e l’altro microcristallino. Combinati insieme, i due strati usano uno spettro di luce sensibilmente maggiore rispetto alle singole tecnologie ed hanno un colore intenso e brillante. Mediante uno speciale foglio di laminato plastico (PVB) si ottiene una salda unione tra il vetro posteriore, quello frontale e gli strati a film sottile elettricamente attivi.

 


 

 

Nel centro di progettazione Schüco di Padova è stata sviluppata la facciata ventilata che risponde alle specifiche esigenze estetiche del mercato italiano, una soluzione ad hoc efficiente e flessibile per integrare la tecnologia a film sottile del nuovo modulo Schüco ProSol TF+, dove il design si mantiene pulito grazie al limitato utilizzo di profili a vista.

 

Più Design, Più Efficienza, Più Energia, Più Progettazione, quindi, grazie ad una Tecnologia Verde che consente ad ogni edificio di contribuire attivamente alla salvaguardia dell’ambiente e alla riduzione delle emissioni di CO2 e permette di trasformare un involucro edilizio tradizionale in un impianto fotovoltaico ad alto rendimento.

Leave a Comment