Storie di uomini e bambini nel racconto di Le Nuvole di Napoli dall’Anfiteatro di Santa Maria Capua Vetere

domenica 22 aprile 2012 ore 10.00 e 12.00
Le Nuvole in collaborazione con Progetto Museo
per
“SANGUE E ARENA”
al
Anfiteatro Campano, Piazza I ottobre – 81055 S.M.Capua Vetere (CE)

Domenica prossima 22 aprile 2012 presso l’Anfiteatro Campano di Santa Maria Capua Vetere (CE) andrà in scena SANGUE E ARENA l’evento di teatro e archeologia a cura di Le Nuvole teatro stabile d’innovazione ragazzi e Progetto Museo riservato ad un pubblico di adulti e ragazzi insieme – dagli 8 anni – nel doppio appuntamento delle ore 10.00 e 12.00.
“Un gioco crudele ma di grande successo presso il pubblico quello che si svolgeva all’interno dell’anfiteatro al tempo dei romani che mi ha indotto a guardare a ciò che c’era dietro questo intrattenimento: uomini resi schiavi per divertimento” così introduce l’evento Fabio Cocifoglia, che ha curato i testi e la messa in scena degli interventi teatrali inseriti nella visita spettacolo, e continua – “Da lì ho creduto che il percorso guidato in questo sito potesse essere l’occasione giusta per affrontare con i ragazzi alcune storie di uomini che hanno vissuto o vivono in condizione di schiavitù”.
Ad Enzo Musicò è stata così affidata l’interpretazione di quel personaggio senza tempo, un saggio erborista, che racconterà delle gesta e delle sofferenze dei gladiatori, tra cui il noto Spartaco, dell’incontro di Androclo con il “suo” leone, per finire con la vicenda del piccolo Iqbal Masih. Ci sarà occasione per emozionarsi non senza affrontare e conoscere con razionalità gli strumenti – che pure esistono dal 1948 – a difesa di tutti i soprusi contro ogni essere umano: la Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo, approvata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite. Con il pubblico saranno, dunque, recitati i primi cinque articoli di questo documento, così semplici nella loro essenzialità eppure così semplicemente ancora inascoltati da grandi e piccole potenze, sorde ai più elementari diritti umani.
Guidati dagli archeologi, inoltre, i piccoli visitatori potranno scoprire come funzionava un anfiteatro – quello di Santa Maria Capua Vetere è il terzo per grandezza al mondo dopo il Colosseo e l’Anfiteatro Flavio di Pozzuoli – chi erano i gladiatori e come combattevano. Si illustreranno i momenti salienti di una giornata, di un luogo deputato a spettacoli costosi e sanguinosi che hanno caratterizzato un’epoca e quanto fosse crudele e inumano il trattamento riservato agli schiavi e ai liberti condannati a morte.
L’evento è per un numero limitato di partecipanti, pertanto la prenotazione è obbligatoria e potrà essere inoltrata ai recapiti 081.239.5653/5666 (lun./ven. – 9.00/17.00) e info@lenuvole.com fino a venerdì 20 aprile 2012.
Tutti gli ulteriori dettagli e le modalità di partecipazione potranno essere consultati sul sito internet www.lenuvole.com.

SANGUE E ARENA di Le Nuvole teatro stabile d’innovazione ragazzi e Progetto Museo
con Enzo Musicò, scrittura e messa in scena Fabio Cocifoglia, consulenza scientifica Maria Laura Chiacchio.

dagli 8 anni
ingresso – posto unico: €. 7,00 (grandi e piccoli), dal costo è escluso il biglietto d’ingresso al sito (per i soli adulti).
prenotazione e preacquisto obbligatori: 081 2395653 – 2395666 (feriali ore 9.00 – 17.00)
info@lenuvole.com – www.lenuvole.com

Leave a Comment