OPENING MOVE YOUR MIND CHOOSE YOUR WINE

A MONTALCINO DAL 30 / 07 al 30 / 09 /2006

LE CANTINE DI:

FATTORIA DEI BARBI

TENUTA CAPARZO

CASTELLO BANFI

ENOTECA LA FORTEZZA

PRESENTANO all’interno dei loro spazi :

MOVE YOUR MIND:CHOOSE YOUR WINE 1 :Alex Cecchetti, Christian Frosi, Deborah Ligorio, Farid Rahimi, Pantani-Surace, Pasquale Pennacchio / Marisa Argentato, Nemanja Cvijanovic, Riccardo Previdi, Sara Rossi.

 

a cura di Gaia Pasi

 

OPENING         30 luglio 2006

FINISSAGE      30 settembre 2006

 

ORARI:
Fattoria dei Barbi dal lun al ven 9:00/ 13:00 – 14:30/ 19:00 sab e dom 15:00/ 19:00

Tenuta Caparzo tutti i giorni 9:00/ 13:00

Castello Banfi tutti i giorni 10:00/ 19:00

Enoteca la Fortezza tutti i giorni 10:00/ 20:00

PROGRAMMA OPENING: 30 luglio 2006:

ore 11:30 Tenuta Caparzo : Deborah Ligorio, Riccardo Previdi, Farid Rahimi, Pennacchio/ Marisa Argentato Pantani-Surace. 

Coffee and Wine Break   

ore 13:30 Fattoria dei Barbi: Christian Frosi, Alex Cecchetti, Sara Rossi, Farid Rahimi, Nemanja Cvijanovic

Short Lunch/Wine Tasting

ore 16:30 Castello Banfi: Sara Rossi, Nemanja Cvijanovic

Oil and Wine Break

ore 19:00  Enoteca la Fortezza: Farid Rahimi

Happy Hour

COMUNICATO STAMPA

Dal 30 luglio al 30 settembre 2006 a Montalcino va in scena “Move your mind: Choose your wine” una iniziativa culturale a cura di Gaia Pasi che con questo evento attua una straordinaria collaborazione che farà storia: l’incontro tra le migliori gallerie emergenti di arte contemporanea quali Enrico Fornello di Prato, Francesca Minini di Milano, t293 di Napoli, Zero di Milano,e  i viticoltori di alcune delle più prestigiose cantine d’Italia quali Fattoria dei Barbi, Castello Banfi, Tenuta Caparzo, e con la collaborazione di Enoteca la Fortezza e del Museo del Brunello.
In mostra i lavori di Alex Cecchetti, Christian Frosi, Deborah Ligorio, Farid Rahimi, Pantani-Surace, Pasquale Pennacchio e Marisa Argentato, Nemanja Cvijanovic, Riccardo Previdi, Sara Rossi.
Per la durata della manifestazione coesisteranno sul territorio montalcinese le tendenze più estreme dell’arte contemporanea e le più avanzate espressioni dell’enologia a confronto sullo sfondo del Brunello e di Montalcino, il massimo della novità ed il massimo della tradizione sullo stesso palcoscenico che riunisce il tutto in uno slogan di successo: vino ed arte a braccetto nella straordinaria campagna Toscana. Cosa hanno in comune arte, vino e territorio? Il piacere di vivere. Questo è il messaggio che l’ iniziativa vuole dare, e lo vuol fare in un contesto dove il vino dà il suo meglio e dove natura e storia offrono una sintesi unica. Venite a Montalcino e godete di grande arte, grande vino e grande Toscana. 

 

Leave a Comment