“Dalla penna al Cuore” di Antonio Meccheri e Roberto Vannucci (Edizioni Cinquemarzo) Venerdì 24 febbraio ore 18 Auditorium dell’Ospedale Versilia di Lido di Camaiore (LU)

Il primo è autore ed attore dialettale della Versilia storica, scanzonato e conosciuto per la sua verve. Il secondo, carrista di fama, è invece abile interprete ed erede della più tradizionale arte viareggina della cartapesta, elaborata in modo schivo e geniale. Apparentemente Antonio Meccheri e Roberto Vannucci appartengono a due mondi distinti per vocazione e per carattere. Ad unirli è una rara sensibilità che ha trovato il punto di contatto nel fare della vita…ispirazione poetica. Venerdì 24 febbraio alle 18 nell’Auditorium dell’Ospedale Versilia di Lido di Camaiore Edizioni Cinquemarzo presenta “Dalla penna al cuore”, la raccolta di poesie a quattro mani di Antonio Meccheri e Roberto Vannucci che per la prima volta esternano questo loro aspetto inedito.
È proprio dalla penna al Cuore che inizia questo libro…Sono poesie che davvero percorrono un tragitto emozionale, che racchiudono due vite, due modi di scrivere, mille emozioni. Gli autori propongono 132 poesie che raccontano la loro storia ma il modo di vivere situazioni affettive a volte anche struggenti: e non è un caso che i versi dell’uno siano appaiati graficamente ai versi dell’altro in un continuo interscambio di vibranti emozioni.
E questi cuori, uniti, hanno deciso di dare alle stampe questa intima parte di se stessi per aiutare due Associazioni, ovvero “Per donare la vita onlus” e “L’uovo di Colombo Onlus”, l’incasso sarà infatti devoluto per sostenere queste realtà.
Impreziosito dalla prefazione del professor Ugo Boggi dell’Università di Pisa, nonché Direttore di Chirurgia Generale e Trapianti dell’Azienda Ospedaliero Universitaria Pisana, che sarà presente all’evento, questo libro ha dunque una duplice valenza: aiutare queste due Associazioni ed emozionare i lettori. L’appuntamento si preannuncia specialissimo visto che è prevista la presenza del sindaco di Forte dei Marmi Umberto Buratti e dell’attrice e regista dialettale Lora Santini (che con Meccheri ha condiviso tante esperienze sul palcoscenico) che declameranno alcune poesie.
Ingresso libero.

Antonio Meccheri è nato a Forte dei Marmi del 1947. Responsabile per tanti anni dell’Area Cultura, Turismo e Sport del Comune di Forte Dei Marmi, conosciuto anche per la passione per il teatro dialettale (scrive testi e recita) e l’amore per il mondo del volontariato. Nonno di una splendida bambina, ama gli animali (più di tante persone, aggiunge sempre…) afferma che esser diventato nonno gli ha regalato un’emozione “incredibilmente…meravigliosa” che ogni giorno aumenta sempre di più.

Roberto Vannucci è nato a Viareggio nel 1958. Figlio d’arte di Carlo, pittore e scultore del Carnevale di Viareggio, mentre la mamma si occupava della famiglia. Diplomato Maestro D’arte presso l’Istituto D’arte Stagio Stagi di Pietrasanta, qui ha lasciato numerose opere artistiche. Dopo varie esperienze nel campo dell’arte a fianco del padre, ha iniziato la sua carriera di costruttore dei carri del Carnevale di Viareggio, dove tuttora svolge parte della sua attività. Numerosi riconoscimenti avuti con il Carnevale si aggiungono a varie esperienze e riconoscimenti professionali a livello nazionale e internazionale nel campo dell’arte, del teatro, di grandi eventi. Nell’arco degli anni ha usato la poesia come strumento per esprimere le proprie emozioni e il sentimento della propria anima su quello che ha vissuto nel corso della sua esistenza.

Leave a Comment