RIAPRE I BATTENTI LO STORICO BAR E RISTORANTE EL MERENDERO DI VIA DI SANTA ZITA

RIAPRE I BATTENTI CON UNA RINNOVATA GESTIONE LO STORICO BAR E RISTORANTE EL MERENDERO DI VIA DI SANTA ZITA, STORICO RITROVO DEL DOPO-TEATRO. AI FORNELLI IL NOTO CHEF E CANTANTE LUCIO BENI, COADIUVATO DA UN OTTIMO STAFF. PIATTI TRADIZIONALI GENOVESI E SICILIANI E APERITIVI DI QUALITÀ

Riapre i battenti con una rinnovata gestione il Bar e Ristorante El Merendero, storico ritrovo del dopo teatro in Via di Santa Zita 20 Rosso (tel. 010 580798). Il “nuovo corso” ruota intorno alla figura dello chef e bravissimo cantante Lucio Beni, siciliano di origini e genovese da una vita, esperto conoscitore della cucina tradizionale e con all’attivo decine e decine di dischi. Insieme a lui, uno staff pieno di entusiasmo, coordinato da Alessio Gullone e che ha i suoi punti di forza nella cuoca GianGabriella Pieroni e nel barman Gabriele Deliperi che, curiosità, sono la moglie e il figlio del mitico Pucci dei Trilli. Tanta genovesità, quindi, declinata sia nei piatti che nella cortesia, nella qualità e nella convenienza. Cinquanta coperti su un unico livello, con la cucina ligure nel più rigoroso rispetto della tradizione: piatti freschi, sughi e paste di prima scelta, tutto il menu fatto in casa e porzioni abbondanti. Ligusticità ai massimi livelli, pur con qualche incursione nella cucina siciliana, con il tocco sapiente di Lucio Beni, personaggio molto conosciuto a Genova e già gestore di parecchi locali di successo. I punti di forza: lo stoccafisso alla ligure, senza dubbio, ma anche gli spaghetti alle vongole e i vari primi piatti a base di ravioli (sia di carne che di pesce che di verdura, con una ricca e adeguata gamma di condimenti). E poi, ancora tanta tradizione “casereccia”: minestrone alla genovese, trippe in umido, secondi piatti e dolci che hanno fatto innamorare negli anni i genovesi e i tanti attori e attrici che sono passati da queste parti: da Totò ad Albertazzi, da Walter Chiari a Tognazzi, ai tempi in cui, nell’adiacente Corso Buenos Aires, il Teatro Augustus viveva la sua stagione di splendori. Lo dimostrano le tante foto appese alle pareti in legno: locale rustico, quindi, ma che ama rivivere dei fasti del passato con l’orgoglio di esserci ancora e di continuare a veleggiare su quella stessa gloria. E se è vero che El Merendero ha da sempre una valenza artistica, oggi ci pensa a tenerla viva proprio Lucio Beni, formidabile cantante specializzato nei grandi della musica italiana, soprattutto Claudio Villa ma anche moltissimi altri “big”. «Sono amante – racconta – della canzone italiana e di quella napoletana e posso vantare un buon repertorio. Mi occupo dei fornelli, è vero, ma quando mi chiamano in sala a intrattenere, e ormai in tanti mi conoscono, non mi tiro di certo mai indietro». Oltre al ristorante, il nuovo corso di El Merendero ruota anche intorno alla parte del Bar, dove sono operativi Alessio Gullone e Gabriele Deliperi. Il primo, con una vocazione per la caffetteria e le colazioni, il secondo per i cocktails. Il momento dell’aperitivo, in effetti, è piuttosto centrale, anche perché al Merendero, oltre alla qualità dei drinks, viene a supporto un ottimo e ricchissimo buffet, preparato direttamente dai cuochi del ristorante, e quindi tutto a base di prodotti freschissimi. Un “assaggio” di cucina in modo che, chi lo volesse, può tranquillamente “proseguire” nella sala adiacente. «Ci concentriamo sulle Caipiroske e sui sessanta cocktails internazionali – dice Gabriele Deliperi – ma siamo sempre pronti a qualsiasi tipo di sperimentazione». Il locale, date le sue dimensioni, si presta molto bene, ovviamente, per cene di tipo conviviale, per compleanni e feste. Orario d’apertura: tutti i giorni tranne la domenica dalle ore 7 alle ore 24 per il Bar, dalle ore 12 alle ore 15 e dalle ore 19 alle ore 23 per il Ristorante. Prenotazione gradita ai numeri: 010 580798; 345 8231544; 346 8597258.

INFORMAZIONI

Bar Ristorante El Merendero

Via di Santa Zita 20 Rosso

Tel. 010 580798

Leave a Comment