167 CONTATTO! “Tra la via Emilia e Pavana” di Alessandro Scilitari sarà l’evento di punta della prima serata dell’edizione 2013 del Festival

Giovedì 13 giugno giornata d’apertura del festival 167Contatto!, evento giunto alla sua sesta edizione, promosso dal Comune di Reggio Emilia in collaborazione con la Regione Emilia Romagna. Ad inaugurare la giornata il convegno Il patto per la convivenza in area stazione. L’esperienza del Civico 47 di Via Turri e il nuovo progetto Empowering, che si terrà al Centro d’Incontro Reggio Est, alle ore 11. Un incontro importante e emblematico per celebrare la grande festa di 167Contatto!, che nasce proprio per stimolare l’incontro tra i popoli e le culture in un paese, come il nostro, dal carattere ormai multietnico. E il tema del Condominio di strada e del dialogo interculturale, farà da cornice al festival, fino a domenica 16 giugno.

La sera del 13 giugno sarà dedicata ai 2200 anni della via Emilia e, per l’occasione, alle ore 21 in Piazza Domenica Secchi sarà presentato in anteprima il documentario realizzato da Alessandro Scillitani, Tra la via Emilia e Pavana. Il docufilm narra il viaggio che Paolo Rumiz, giornalista e scrittore, intraprende lungo l’antichissima via Emilia, alla ricerca dei segni di una celebrazione mancata. Per realizzare il suo documentario, Scillitani ha raccolto varie testimonianze: quelle di Paolo Rumiz, ovviamente, ma anche quelle preziose di Francesco Guccini, di Ermanno Cavazzoni, di Graziano Romani, di Paolo Simonazzi, di Lorenza Franzoni e di Nicola Cassone. Appassionati, geografi, storici e musicisti che donano il loro contributo per ricostruire le tracce di un passato troppo a lungo dimenticato. A presentare il film, oltre al regista Alessandro Scillitani, anche il giornalista e scrittore Paolo Rumiz.