AICEL per i finanziamenti al Vero e-commerce

AICEL si attiva per dare maggior possibilità agli operatori del commercio elettronico italiano.

Brescia – 23 maggio, il nuovo bando a sostegno delle attività di vendita online riporta delle novità di rilievo tra le quali, la più interessante, è quella relativa alla richiesta di attendibilità per i raggruppamenti di aziende.

Negli anni scorsi, in realtà, si sono viste aziende unite senza una logica: l’unico obiettivo era quello di ottenere i finanziamenti.
Ci sono stati quindi raggruppamenti che riportavano imprese delle più varie forme societarie e riferentesi agli ambiti produttivi più disparati.

Il nuovo bando modifica sostanzialmente questo atteggiamento, richiedendo che alla base di ciascun gruppo di aziende ci sia un progetto di investimento effettivamente unitario e che configuri una aggregazione funzionale delle imprese partecipanti.

AICEL – come principale punto di aggregazione del commercio elettronico italiano – è già pronta ad implementare tali nuove linee guida in quanto i progetti che sta ideando condividono appieno l’obiettivo di fondo del finanziamento: sviluppare e sostenere le attività di vendita on-line creando dei raggruppamenti reali.

Pertanto, AICEL si è attivata per fungere da punto di riferimento per tutte quelle realtà produttive che vogliono utilizzare i finanziamenti del bando per avviare o migliorare i propri e-commerce.

Infatti, AICEL ha messo a disposizione delle aziende italiane la propria organizzazione per costituire gruppi di imprese ( ATI e Consorzi)  che convergano in progetti coerenti  che facciano crescere l’intero comparto.

Tutte le aziende che fossero interessate a partecipare a tale progetto possono mettersi in contatto con AICEL scrivendo all’e-mail: barbara.bonaventura@aicel.it

‘Già numerose realtà hanno contattato AICEL per aderire all’iniziativa’ ci riferisce il dr Andrea Spedale rappresentate AICEL ‘e questo è segno che le imprese italiane stanno iniziando a concepire il WEB come strumento effettivo per migliorare le loro performance. Inutile ribadire che l’Italia rispetto ad altri stati vicini – e concorrenti –  è un passo indietro nello sfruttamento delle capacità della vendita on-line. AICEL si sta muovendo su vari fronti per colmare questo gap e l’attività in occasione del bando 388 è un valido esempio’

AICEL nasce con l’obiettivo di divenire il punto di riferimento per gli operatori del commercio elettronico.
AICEL è la risposta alle realtà dell’e-commerce italiano che desiderano avere uno spazio dove incontrarsi, conoscersi, creare sinergie e collaborazioni.
Riprendendo e attualizzando il meccanismo dell’agorà, AICEL è riuscita a far incontrare merchant pronti a attivarsi per far crescere il mercato.
Focalizzandosi sulle problematiche comuni e sulle opportunità di un contesto in forte espansione i vari operatori hanno trovato punti di accordo e interessanti spunti per cooperazioni e progetti comuni.

Per ulteriori informazioni contattare:
Barbara Bonaventura
barbara.bonaventura@aicel.itwww.aicel.it

Leave a Comment