“Bestie Mutanti” mostra pittorica di Antonino Latella

ATM BAR

presenta

“BESTIE MUTANTI”

Mostra pittorica di Antonino Latella

a cura di Indira Fassioni

SABATO 26 MARZO 2011 dalle 19.00

c/o Bastioni di Porta Volta, 15, Milano

Dal 26 marzo, l’ATM Bar presenta “ Bestie Mutanti “ una mostra dedicata all’universo brutale di Antonino Latella, abitato da presenze informi. Alle deformazioni grafiche dell’artista corrisponde un analogo ideale di realtà e di uomo, educato ai modi tragici del contemporaneo.
Scarnificati ed irrequieti, i protagonisti del microcosmo di Latella sono frutto di manipolazioni genetiche dettate dall’istinto di sopravvivenza. Costretti alla perdita degli abituali punti di riferimento spazio-temporali, i segni informali dell’artista testimoniano l’assenza di consequenzialità nel nostro vissuto. Registrazione di comportamenti evasivi, i disegni diventano una sorta di realtà altra in cui, sollecitati da una sensazione di spiazzamento, ogni individuo si ricrea nell’istanza di una visione antiprospettica del futuro pronta a cogliere le vicissitudini della presente caducità umana.
Lontani dall’essere piacevoli e delicati, i corpi stilizzati sfuggono alle proporzioni per allungarsi e dilatarsi alla ricerca di uno spazio proprio in cui acquisire un’essenza formale. Segni incisivi, colori violenti, graffiti allegorici che sostanziano e concretizzano l’instabilità dell’individuo contemporaneo sopraffatto e vinto dalla mutevolezza della condizione esistenziale.
L’artista si avvale di stratificazioni, superfici rugose e scalfite per esprimere la tragedia del vivere trasfigurata in esseri macabri ed inquietanti. Allusioni alle metamorfosi umane generate sotto l’azione di forze estreme, le linee si intrecciano per celebrare la bellezza dell’ibridazione naturale resa in disegni originali, ma quasi mai riconoscibili. Figurini e creature grottesche celebrano la diversità alla luce dell’impossibilità di riformulare il più antico ordine naturale delle cose.
Comico, ironico ed esistenzialista, Latella trasmette i dati della deformazione fisica di un microcosmo subalterno animato da corpi mostruosi attratti dalla contaminazione genetica. Alla base c’è la simulazione di una realtà colta nel suo evidente stato di disordine e caos. Disorientati, isolati e sproporzionati, gli esseri sfidano i canoni di gusto e bellezza, sfuggendo ad ogni possibile catalogazione anatomica ed estetica.

Mentre gli occhi gusteranno le opere di Antonino Latella le orecchie saranno deliziate dalle letture e dai mico-racconti di “Estratti di Porpora”.
“Estratti di Porpora” è un progetto che nasce nel 2008 dalla mente turbata di Ambra Rampoldi, aka Guenda, con l’unico vero scopo di dare libero sfogo alle sue esigenze di esibizionismo e di espressione.
La voglia è quella di indagare, attraverso diverse forme d’arte, il delicato e sublime concetto di “erotismo”, inteso come complesso miscuglio di impulsi chimici, fisicità, odori, sentori e tutto ciò che “sfiora ma non tocca”.
Nella primavera del 2009 decide di dare una forma concreta a questa idea e trova subito terreno fertile e viva collaborazione nella fedele compagna d’arte Giorgia Brandolese, già bassista degli Hezel (www.myspace.com/hezel), la quale, per l’occasione, rinuncia al basso preferendo le corde del violoncello.
Le due iniziano una fervida ricerca della giusta dose di testosterone che termina con l’ingaggio di Marcello Finardi, chitarrista-fantasista versatile ad alto contributo ormonale, che si unisce agli “Estratti di Porpora” con pelvico entusiasmo.
Nasce una performance che consiste in un reading di micro-racconti erotici, accompagnati dalle atmosfere sensuali e dalle nebulose armoniche create da violoncello e chitarra, ai quali, in occasioni particolari e speciali, si aggiungono vari ospiti: Roberto Gelli al contrabbasso, Giorgio Vitali al sax tenore, Simone Rossetti Bazzaro al violino.

“Estratti di Porpora” è: luci soffuse, proiezioni stimolanti, letture erotiche e musiche impalpabili per un percorso sensoriale verso il piacere.

Sabato all’Atm Bar un appuntamento per gustare arte e bontà in un’unica soluzione.
Occasione culturalmente stimolante per elevare il concetto di “aperitivo”.

In mostra fino a lunedì 11 aprile 2011.

Atm Bar
Bastioni di Porta Volta, 15 – 20100 Milano
Tel. 02/89454988
atmbar@gmail.com

Ufficio Stampa e Direzione Artistica Rosaspinto
Indira Fassioni
press@rosaspinto.it info@rosaspinto.it
+39/3338864490

Leave a Comment