Primavera alla Scuola de La Cucina Italiana

Con l’arrivo della primavera La Scuola della Cucina Italiana presenta un calendario ricco di iniziative.
Accanto alle classiche lezioni a tema, due nuovi corsi: Take it easy che permette di preparare con le proprie mani un menu completo mentre Una cantina da intenditore, consiglia, a domicilio, come organizzare l’enoteca personale.
Tornano anche le gastroteche per i più piccoli e le vacanze con la Scuola di Cucina.

cucina italiana

TAKE IT EASY
Lezioni individuali

Non hai tempo di cucinare la sera? O vuoi invitare a cena la persona che ami e non vuoi sfigurare? Hai malauguratamente dovuto invitare a cena il capoufficio di tuo marito, la suocera, l’amica miss perfezione? Semplificati la vita: a realizzare il tuo menu ti aiutano gli chef della Scuola de La Cucina Italiana.
Durante il corso individuale di due ore (o per gruppi di minimo 8 persone) sarà possibile imparare delle ricette preparando con le proprie mani un menu completo da asporto di diverse portate. Oltre alla preparazione verranno forniti anche consigli utili su quali vini abbinare ai piatti.
I corsi, di diversi livelli di difficoltà, saranno tenuti da chef professionisti e docenti di Istituti alberghieri. I costi variano in base alla durata.

UNA CANTINA DA INTENDITORE
Lezioni individuali

Nel tempo hai accumulato bottiglie ricevute in regalo, acquistate per caso e arrivate a casa o in cantina non si sa per quali vie? Non sai mai quale aprire quando degli amici sbarcano per un aperitivo improvvisato o quale tenere al sicuro per la nascita del tuo prossimo figlio?
Davide Negri, chef e sommelier, mette a disposizione la sua competenza per imparare a conoscere i vini e saper organizzare la propria cantina personale.

GASTROTECHE PER I BAMBINI
Per bambini dai 4 ai 12 anni

I pomeriggi dedicati ai più piccoli si svolgono nei laboratori della Scuola dove uno chef-animatore affronterà ogni volta un argomento differente. Dopo una lezione sui salatini, il mese di aprile sarà dedicato alla decorazione delle uova di Pasqua. In un’ora e mezza i giovani chef potranno imparare a muoversi fra pentole e fornelli divertendosi.
Simultaneamente alle gastroteche i grandi potranno partecipare alle degustazioni di tè.


IN VACANZA CON LA SCUOLA
In Valle d’Aosta dal 7 al 10 aprile

La Scuola de La Cucina Italiana da oltre 6 anni è diventata itinerante ed esporta le proprie attività in location differenti dalla sua sede milanese. Dal 7 al 10 aprile La Scuola si sposterà a Champoluc presso Le Rocher Hotel dove alle mattinate sportive seguiranno, nel pomeriggio, lezioni di cucina di base e degustazioni. In questo primo appuntamento gli chef si dedicheranno al risotto e ai secondi di carne. Ci sarà spazio anche per approfondire come avviene l’ideazione di un piatto, gli accostamenti ideali ed i vini da abbinare mentre l’ultimo giorno si terrà una mini lezione sui biscotti.


LA SCUOLA
La Scuola de La Cucina Italiana ha sede a Milano, in Piazza Aspromonte 15.
Nata nel 1988, la Scuola promuove la diffusione della cultura alimentare italiana. Ogni anno più di 6.000 iscritti frequentano i corsi di cucina rivolti sia agli appassionati che agli addetti ai lavori, senza dimenticare i bambini che possono sperimentarsi “piccoli chef”.
La cucina della Scuola è dotata di una grande cattedra da cui gli allievi possono seguire le spiegazioni dei maestri e collaborare alla realizzazione dei piatti.
 Per i corsi di base (Basi di cucina, Cucina classica) c’è la possibilità di utilizzare le postazioni individuali dotate di fornelli, forno e lavello.
 Per chi sceglie invece i corsi di pasticceria è a disposizione un’aula con un grande tavolo di marmo e tutte le attrezzature per realizzare i dolci ma anche pane, pizze e pasta fresca.
 Nell’aula ristorante arredata in stile moderno si svolgono le degustazioni guidate e alcuni corsi (bon ton e decorazione della tavola, angolo cottura).

Leave a Comment