bitcoin-3

Valute digitali, il Bitcoin corre e torna oltre i 50mila dollari

Il mese di settembre era stato decisamente opaco per le valute digitali e per il Bitcoin. La crypto più famosa pareva sull’orlo di ripiombare nella crisi di maggio, che venne innescata dalla restrizione del mining di criptovalute in Cina.
Ma venerdì scorso la criptovaluta più famosa ha avuto una fiammata, che ha fatto cominciare ottobre sotto i migliori auspici.

La corsa della regina delle valute digitali

valute digitaliIn questa settimana Bitcoin ha continuato a marciare forte, tanto da superare di slancio la soglia dei 50mila dollari, alimentando le speranze di un rally di fine anno. C’è chi già sogna un balzo verso nuovi record storici, anche se di strada ce n’è ancora da fare. Intanto chi adotta strategie trading giornaliero Forex punta forte sulla regina delle valute digtiali.

La previsione sulla croce d’oro

I prezzi della valuta digitale sono saliti di oltre il 60% dai minimi di luglio, ma adesso per andare avanti lungo questa strada dovrà consolidarsi al di sopra dell’area di resistenza di 52.000- 53.000.
Va ricordato che a metà agosto si è verificato un evento beneaugurante. Stiamo parlando della croce d’oro, ossia quando la media mobile a 50 periodi taglia verso l’altro quella a 200 periodi. Storicamente quando questo accade, Bitcoin comincia a sprintare dopo circa un mese. Ed è proprio quello che pare stia accadendo, con l’indicatore ROC rate of change che segnala di comprare.

Situazione di mercato

Al di là del segnale tecnico, ci sono comunque diversi fattori che hanno reso il clima attorno alle valute digitali molto positivo. Anzitutto le recenti esternazioni del presidente della SEC, Gary Gensler, che ha rassicurato sul fatto che non verranno imposti divieti alle criptovalute.
Altri venti favorevoli arrivano dalla Bank of America, che ha riconosciuto le criptovalute come una nuova classe di attività, indicandole come fonte di “più opportunità di quelle che gli scettici si aspettano”. Non bisogna poi dimenticare l’ottimismo riguardo all’approvazione di Bitcoin ETF entro fine anno, e l’accumulo di criptovalute da parte delle “balene“, che ridocono l’offerta disponibile sul mercato.

Leave a Comment