Alessandro Fioretto, manager alla guida di Italchimica

Dal 2003 Alessandro Fioretto è alla guida di Italchimica: negli anni la realtà specializzata in prodotti detergenti e cosmetici ha ampliato la propria distribuzione verso un mercato internazionale e oggi opera nel pieno rispetto della sostenibilità ambientale.

Alessandro Fioretto

Italchimica: le attività della realtà guidata da Alessandro Fioretto

Nata nel 2003 a Padova, Italchimica offre una produzione altamente innovativa di prodotti detergenti e cosmetici: la realtà, leader nel settore a livello internazionale, è stata fondata da Alessandro Fioretto in collaborazione con i fratelli Marco e Fabrizio. In pochi anni Italchimica ha consolidato la propria presenza sul mercato con la realizzazione di un nuovo stabilimento produttivo più ampio e con la nascita di nuove divisioni. Oggi conta 174 dipendenti e la distribuzione dei suoi prodotti ha raggiunto 50 Paesi: nel 2020 il fatturato ha sfiorato i 93 milioni di euro. Una leadership incentrata su project management e su lean production ha permesso alla realtà guidata da Alessandro Fioretto di trasformarsi in un’azienda competitiva e di raggiungere una solidità finanziaria tale da essere riconosciuta come migliore impresa Under 40 per il Premio Industria Felix 2018.

L’impegno sostenibile e sociale di Alessandro Fioretto

Manager e investitore italiano, Alessandro Fioretto vanta oltre 20 anni di esperienza nel settore chimico della pulizia professionale. Terminati gli studi, crea insieme ai fratelli una piccola azienda familiare, Italchimica, di cui è Presidente e Amministratore Delegato dal 2003. Gli obiettivi dell’operato aziendale, guidati dai valori di sostenibilità, responsabilità e innovazione, sono in linea con quelli di sviluppo sostenibile definiti dall’ONU: per tale ragione il Presidente di Italchimica ha promosso il progetto “Green Change Matters”, ovvero l’iniziativa sostenibile che dal 2019 permette alla realtà di pubblicare annualmente il Bilancio di Sostenibilità contenente i dati e le informazioni relative alle scelte sostenibili dell’azienda. L’impegno di Alessandro Fioretto si riflette anche in ambito sociale: sostiene infatti l’AIL e ha inoltre aderito al programma per la riabilitazione dei beni culturali mediante il restauro delle opere pubbliche.

Leave a Comment