Visitare la Sardegna in moto: tutti i consigli

La Sardegna è una terra straordinaria incastonata nel cuore del Mediterraneo come un diamante. Questo territorio può vantare ecosistemi e paesaggi dalla varietà unica unito a una straordinaria architettura storica in grado di rendere iconico ogni vicolo o stradina della Sardegna. Visitare una terra meravigliosa come la Sardegna vuol dire essere catturati dalle bellezza del suo territorio: le spiagge da sogno, i mari e le sue acque limpide, le pianure libere dalla presenza umana e i suggestivi boschi. Per via della grande quantità di bellezze che è possibile ammirare, esplorare la Sardegna in moto è sicuramente il modo migliore per apprezzare e godere di ogni più piccolo angolo di meraviglia che quest’isola è in grado di offrire.

Oggi più che mai esplorare le bellezze della Sardegna in moto è molto semplice grazie alla presenza di numerose compagnie che offrono servizi di viaggio e itinerari studiati appositamente per tutti i turisti vogliosi di esplorare il territorio in sella alla propria motocicletta. Ci sono numerose compagnie di navigazione che mettono in collegamento i porti italiani con i principali porti della Sardegna, dando la possibilità ad ogni turista di arrivare sull’isola in sella al proprio veicolo a due ruote. Uno dei siti in cui è possibile trovare le migliori offerte e prenotare il proprio biglietto con semplicità e comodità è traghettiperlasardegna.com.

I migliori itinerari in moto in Sardegna 

Ogni turista convinto di voler visitare e ammirare le bellezze della Sardegna in moto, può far riferimento a varie tipologie di itinerari grazie ai quali è possibile godere delle bellezze nascoste tra la costa est ed ovest e tra le strade interne dell’isola. Sbarcando ad Olbia o a Cagliari è consigliabile percorrere la orientale sarda, strada che collega le due città da nord a sud offrendo contemporaneamente la possibilità di godere di meravigliosi panorami costieri durante il proprio viaggio in moto. Da Cagliari è poi possibile raggiungere Teulada per poi dirigersi verso la suggestiva città mineraria di Carbonia. Da qui sarà possibile scegliere due percorsi alternativi che porteranno di esplorare i meravigliosi tratti di costa dell’isola o l’entroterra sardo caratterizzato da luoghi di interesse come il parco delle Miradi, Perda Liana o monte Limbara e il tempio Pausania. 

Consigli e informazioni

Se si è convinti di visitare la Sardegna in moto è importante organizzare il viaggio con la massima attenzione, raccogliendo informazioni sulle principali strutture di pernottamento disponibili sul territorio o la presenza di garage e rimesse dove poter parcheggiare la propria moto. Se l’idea è quella di vivere un viaggio cost to cost attraversando l’isola in un’unica giornata raggiungendo i principali luoghi di interesse della Sardegna, allora diventa fondamentale organizzare il proprio itinerario di viaggio informandosi sui centri di campeggio presenti. Optando per i campeggi sarà possibile organizzare un viaggio con la massima flessibilità senza essere ancorati o incatenati dalle prenotazioni di hotel o Bed & Breakfast. Se si parte alla scoperta della Sardegna nel periodo estivo e si decide di frequentare principalmente la zona centrale del territorio, sarà possibile partecipare a diversi moto raduni grazie ai quali sarà possibile affrontare tour non competitivi in compagnia gli altri motociclisti desiderosi di scoprire le bellezze della Sardegna.

Leave a Comment