Seconda rassegna cinematografica del genere film noir, ospite d’eccezione Francesco Guccini
Sabato 7 e domenica 8 agosto 2010 – Piazzetta della Chiesa – Inizio eventi ore 17,00
Monte Acuto delle Alpi – Lizzano in Belvedere (Bologna)

Monte Acuto delle Alpi. Siamo giunti alla seconda edizione di sereNERE, la rassegna di cinema noir che si terrà nella graziosa piazzetta di Monte Acuto delle Alpi Monte Acuto, frazione di Lizzano in Belvedere in Provincia di Bologna. Il Comune di Lizzano in Belvedere è il capofila dell’evento. L’idea nasce dall’Associazione Atlante no profit di Bologna che ha pensato di puntare su questa parte del territorio per creare una diversificazione dell’offerta turistica e soprattutto appoggiare la valorizzazione di queste terre attraverso iniziative culturali in grado di attirare un pubblico più ampio.
Bice Biagi sarà la nostra giornalista ufficiale perché intervisterà Francesco Guccini sul suo ultimo libro ed Enrico Franceschini, scrittore e giornalista.
Un susseguirsi di momenti di confronto vedranno quest’anno l’estensione del concetto noir visto anche in un’accezione diversa. L’idea del noir rimane, con l’evoluzione nella seconda giornata sul tema emigranti dell’Appennino tosco-emiliano (“Dagli Appennini alle Ande”) che nel secolo scorso abbandonarono le loro case, i loro boschi ed i loro greggi, per tentare una miglior sorte in Sud-America.
Saranno le immagini, le musiche e i dibattiti che racconteranno questo nuovo spaccato di sereNERE. Tra gli ospiti saranno presenti scrittori come Stefano Tassinari e Gian Piero Rigosi. Ritorna Aldo Soligno, fotoreporter con la sua interpretazione nera di Monteacuto delle Alpi: Follia una mostra fotografica montata a video da Greta Favi e curata da Dora Carapellese. Seguiranno immagini e suoni di “Viaggio in Patagonia” a cura di Marco Miglianti che descrive il viaggio nelle terre lontane del Sud-America, di un gruppo di uomini e donne di Lizzano e Monte Acuto sulle tracce degli emigranti dell’Appennino.
Quanto alle proiezioni dei film sono previsti il sabato “Grido di Pietra”, storia noir di due alpinisti al Cerro Torre in Patagonia, del regista Herzog con Keitel e Shuterland. La domenica, invece, vedrà la proiezione di Hijos di Mario Bechis. La tragedia dei desaparecidos torna in questo film di Bechis, attraverso la storia della giovane Rosa che scopre, attraverso la rivelazione della propria ostetrica, di essere sorella di un ragazzo di nome Javier, tolto alla madre naturale appena nato.
Monte Acuto per l’occasione diventa il paese nero con eventi a tema da segnalare: Bloody Mary, un mini “murder party”, ovvero, la messa in scena di un delitto nel bel mezzo di una cena, con la partecipazione diretta del pubblico in qualità di investigatore. Tango e poesia, la storia continua vedrà protagonisti Patricio Lolli, Carlotta Santandrea come ballerini e al bandoneon Carlo Maver, con emozioni, luoghi e sentimenti ritratti nei versi immortali di grandi poeti “al servizio del tango”. Si potranno assaporare i Sapori di casa. I sapori neri della montagna preparati con l’arte, la sapienza e il savoir faire delle donne di Monteacuto e dai ristoratori locali. Per gli escursionisti, Trekking Italia li accompagnerà dal Corno alle Scale alla rassegna a Monte Acuto e di notte li guiderà alle auto.
La rassegna organizzata dal Comune di Lizzano in Belvedere ha avuto il patrocinio della Provincia di Bologna, del Comune di Porretta Terme, del Parco Corno alle Scale con la collaborazione della Pro Loco di Monte Acuto e la Cineteca di Bologna. Da segnalare tra gli altri il contributo della Fondazione del Monte di Bologna e della Banca Mediolanum.
La rassegna è dedicata alla memoria di Claudia Degli Esposti, socia fondatrice dell’Associazione Atlante, parte attiva di SereNere, e purtroppo deceduta a bordo dell’aereo Air France scomparso nei cieli dell’Atlantico il primo giugno 2009, al rientro da una missione in Brasile.
Ingresso libero. Per info www.associazioneatlante.org oppure tel. 347.45.906.

Leave a Comment