Crociere 2015 nel Mar Mediterraneo

Una crociera nel Mar Mediterraneo 2015 è un’esperienza indimenticabile. Il Mar Mediterraneo infatti ha diversi ‘mari’ al suo interno, tra i quali spicca il Mar Menor, situato tra Cartagena e San Pedro del Pinatar; il Mare Adriatico, incorniciato tra la penisola italiana e la costa della Croazia, Slovenia, Bosnia e Montenegro; il Mar Egeo, si trova tra la Grecia e la Turchia; il Mar Ionio, tra l’Italia, la Grecia e l’Albania; Tirreno, che confina con l’Italia, la Sardegna e la Sicilia occidentale o il Mare di Alboran, che si trova tra la Spagna e il Marocco. Una crociera sull’Adriatico ad esempio è un viaggio attraverso il tempo.

Dalla laguna di Venezia alle mura storiche della città di Dubrovnik, i passeggeri possono ammirare le diverse civiltà. Tutte queste meraviglie sono combinate con paesaggi lussureggianti e incantevoli. Durante una crociera sull’Adriatico per gli appassionati di storia, gli amanti della natura e seguaci di ozio possono vivere momenti di intensa felicità. Si possono ammirare una grande varietà di paesaggi, resti di antiche civiltà, città di grande bellezza architettonica e spiagge baciate dal sole. Se gli abitanti di questi paesi condividono tutti l’ospitalità e l’amore per l’arte, al contrario differiscono nei loro costumi e folklore.

Il passato storico è presente ovunque in tutto il mare Adriatico e le sue vestigia affascinano il visitatore. Il sole è uno dei punti di forza di questa destinazione così tanto come la magia delle sue città. Con il suo tipico clima mediterraneo la crociera sull’Adriatico può essere fatta durante tutte le stagioni. Tuttavia, è raccomandabile in tarda estate e l’autunno per godere al meglio la vista dei tesori naturali ed archeologici che caratterizzano le città costiere adriatiche. E’ meglio prenotare diverse settimane in anticipo. Questa soluzione permette di scegliere le migliori cabine, ma anche di approfittare eventualmente delle diverse offerte che si possono trovare sul web.

Questa voce è stata pubblicata in Veneto e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.