I più piccoli protagonisti di un’avventura inedita al Galilei 104 insieme agli amici del Gruppo Alcuni nella domenica di primavera di Le Nuvole

Con l’arrivo della primavera tornano, a grande richiesta, al Galilei 104 c/o Città della Scienza gli amici del Gruppo Alcuni di Treviso che da anni sono presenti nella programmazione di Le Nuvole perché richiestissimi e seguitissimi da tutti i bambini, soprattutto i più piccoli dai 3 anni. La prossima domenica, 23 marzo 2014, alle ore 11.30 dunque saliranno sul palco ancora una volta Idea, Calzino e Blublù impegnati questa volta a salvare IL PESCIOLINO D’ORO NELLA RETE DI MAGA CORNACCHIA. L’avversaria di Idea, la perfida Maga Cornacchia, pesca il pesciolino d’oro con l’intenzione di utilizzare i tre desideri a disposizione, per diventare bellissima, ricchissima e per ultimo trasformare in statue di neve Idea, Calzino e Blublù. La missione che aspetta la nostra eroina e i suoi amici è di trovare il covo di Maga Cornacchia prima che sia troppo tardi. Partono verso le fredde terre in cui vive la Maga e incontrano degli amici che cercano di aiutarli, devono superare delle prove di abilità e, grazie all’aiuto del pubblico, ce la faranno. Ma arrivati al covo avranno una brutta sorpresa: ce la faranno lo stesso a liberare il Pesciolino d’oro?

E’ un piacere per noi poter rientrare in questo teatro ed esibirci per i bambini di Napoli – dice Laura Fintina, attrice – La nostra partecipazione è ancora più viva in quanto parte del nostro gruppo, lo scorso anno, si è trovato ad assistere alla distruzione di tutto quello che con amore e passione Le Nuvole avevano costruito in questi anni. Siamo enormemente contenti, oggi, di constatare che la tenacia e la dedizione di tutte Le Nuvole e dei napoletani sono state in pochissimo tempo strumenti per la rinascita di tutto ciò che sembrava perduto”.

Il pomeriggio di domenica 23 proseguirà poi, come previsto dalla proposta integrata con Città della Scienza, alle ore 15.00, 16.00 e 17.00 con le repliche dello science show per tutti E’ SOLO ARIA! nato da un’idea di Enzo Musicò che vede in scena Francesco Di Gennaro o Rosanna Gagliotti.

Ricordiamo, inoltre, che il 23 marzo si concludono anche gli appuntamenti di archeologia a Santa Maria Capua Vetere ovvero le visite guidate nelle sedi in apertura straordinaria. In particolare domenica si potrà accedere (unica data) alla DOMUS di VIA DEGLI ORTI, i cui frammenti scultorei saranno presto esposti nella sezione romana del museo archeologico dell’antica capua. L’iniziativa è sempre realizzata dalla soprintendenza per i beni archeologici di salerno, avellino, benevento e caserta, in collaborazione con il consorzio arte’m net le nuvole e rappresenta il primo spunto della programmazione 2014 che coinvolgerà l’intero circuito archeologico di capua antica, un patrimonio prezioso da svelare e riscoprire. Gli orari delle visite sono 10.00, 12.00, 16.00, la prenotazione è consigliata allo 0812395653 o info@lenuvole.com.

 

DOMENICA 23 MARZO 2014

al Galilei 104_teatro Le Nuvole, via Coroglio 104 Napoli

>ore 11.30 IL PESCIOLINO D’ORO NELLA RETE DI MAGA CORNACCHIA dai 3 anni di Gruppo Alcuni, Treviso

di Sergio Manfio, con Laura Fintina, musiche originali di gruppo gli Alcuni, staff Enrico Stefani, Marco Saccarola, Rodolfo Piz.

>ore 15.00/16.00/17.00 E’ SOLO ARIA science show per tutti_durata 20 ‘

con Francesco Di Gennaro o Rosanna Gagliotti, da un’idea di Enzo Musicò.

ingresso integrato € 8,00 (adulti) – ridotto bambini (3-17 anni) € 5,00

il biglietto s’intende comprensivo di spettacoli teatrali ed ingresso a Città della Scienza

 

a Santa Maria Capua Vetere, piazza I ottobre

>ore 10.00/12.00/16.00 percorsi guidati alla DOMUS di VIA DEGLI ORTI

posto unico € 3,50 oltre ingresso al sito

possibilità di visita guidata all’anfiteatro (ore 11.00) e al museo archeologico dell’antica capua (ore 16.00) aggiuntiva al costo di € 1.50 a persona
prenotazione consigliata 081.239.5653 (feriali 9.00/17.00) info@lenuvole.com_www.lenuvole.com 

Questa voce è stata pubblicata in Campania, Eventi Culturali, Eventi generici, Eventi regionali, Teatro. Contrassegna il permalink.