Liberarsi dalla tossicodipendenza

Liberarsi dalla tossicodipendenza

Molto spesso, il desiderio di liberarsi dalla tossicodipendenza diventa il motore di tutta una serie di azioni volte al superamento di una condizione che sta, da tempo, logorando la vita di una persona e che la spinge a trovare un rimedio a quello che, in origine, era nato come soluzione ad una precedente condizione di malessere.

Sembra contorto come ragionamento, ma in realtà è una serie di eventi che ha una logica ben precisa che funziona, più o meno, così: una persona, in certo momento della sua vita, si trova a doversi scontrare con una situazione che le risulta difficile da superare (un fallimento lavorativo, scolastico o sportivo, una delusione sentimentale, una difficoltà relazionale o anche un periodo di forte dolore fisico) e che, nonostante gli sforzi, risulta “insormontabile”.

Col passare del tempo, tale condizione di disagio si cronicizza e la persona, stanca di dover sopportare un tale peso, inizia a cercare una soluzione che le permetta di superare il più velocemente possibile, e col minor dispendio di energie, questo malessere.

Un giorno, per cause che possono essere diverse (amicizie, curiosità, “consigli”), viene a contatto con la droga e, dopo averla assunta, scopre che le permette di avvertire in misura inferiore quel peso…anche se temporaneamente.

Non appena si ritroverà a dover affrontare un nuovo momento di difficoltà, il suo primo pensiero andrà a quella sostanza che, in quella precedente occasione, le aveva permesso di sentirsi “meglio” e ne userà ancora e ancora, fino a quando arriverà a identificare quella sostanza con la sensazione che le provoca, attribuendole il ruolo di soluzione a qualunque situazione indesiderata e diventandone dipendente.

Il problema è che, col passare del tempo, quella sostanza inizierà ad esigere una sorta di compenso dalla persona spingendola a cercarne sempre di più e sempre più spesso, fino a quando tutte le energie e le attenzioni della persona saranno rivolte a lei, portandola a stare male (fisicamente e mentalmente) nel momento in cui non dovesse averne a disposizione, soprattutto se coincide con l’insorgere di una nuova difficoltà.

Ecco che la soluzione è diventata il problema che adesso deve essere risolto.

Arrivata a quel punto, la persona si cercherà di ingegnare per capire come fare a liberarsi della tossicodipendenza che ha sviluppato e che la tiene relegata in una continua condizione di malessere, a tal punto da non poter più vivere in modo sereno.

La comunità di recupero tossicodipendenti Narconon Il Gabbiano, da oltre 25 anni, si dedica proprio ad aiutare una persona a liberarsi dalla tossicodipendenza, e a tornare ad essere padrona della sua intera vita, grazie ad un completo programma di disintossicazione e riabilitazione che, senza l’uso di alcun tipo di farmaci o sostitutivi, consente di andare ad eliminare tutto ciò che esiste alla base dell’uso di droga e che, fino a quel momento, ne ha impedito un efficace recupero.

Tramite una serie di fasi specifiche, e mirate alla singolarità di ogni singolo caso, la persona viene aiutata a superare, come prima cosa, i sintomi fisici e psicologici derivanti dall’astinenza; dopodichè, per mezzo di saune disintossicanti, va a ripulire il corpo dai residui di droga accumulatisi nel tempo e a ridurre il desiderio di usarne nuovamente; e infine, grazie ad un percorso di rieducazione ad una vita sana, la persona viene aiutata a riprendere possesso dei suoi valori di vita e risolvere i motivi che l’hanno spinta ad usare droga.

Tutto ciò fa capire che per liberarsi dalla tossicodipendenza non basta solamente riuscire a non assumere droga, ma vuol dire cambiare atteggiamento nei confronti della vita, significa imparare ad apprezzarsi e a rendersi conto che si hanno a disposizione tutte le capacità necessarie per poter affrontare qualunque difficoltà che si presenti nella vita.

Scopri subito come liberarsi dalla tossicodipendenza

 

Questa voce è stata pubblicata in Eventi generici e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.