Ruvido Insieme e Ricardo Costa per ParmaJazz Frontiere Festival

Domenica 24 novembre alle 20.30 alla Casa della Musica di Parma (Piazza San Francesco 1, ingresso 8 euro) doppio appuntamento per ParmaJazz Frontiere: in prima serata, infatti, salirà sul palco il chitarrista Ricardo Costa con il suo Sounds & Songs. A seguire Grafiti Verdiani – Omaggio a Giuseppe Verdi, protagonista il Ruvido Insieme diretto da Roberto Bonati.

Il Ruvido Insieme, dopo avere frequentato la musica di Graham Collier e incontrato la poesia di Edgar Lee Masters, presenta, nell’anno del Bicentenario, un lavoro intorno alla musica di Verdi: un affettuoso omaggio, lontano dalle retoriche celebrative, che vuole ancora una volta coinvolgere giovani musicisti in una ottica di produzione musicale. Si sono scelte e rielaborate per questa occasione musiche da Il Trovatore, dall’Otello, ma anche da Un ballo in maschera e dalla Messa da Requiem. Il Ruvido Insieme è attivo dal 2010 e vede presenti nel suo organico alcuni tra i migliori studenti del Conservatorio A. Boito. Protagonisti di questo ensemble: Marika Pontegavelli voce, Giulia Crespi voce, Fabio Frambati tromba, flicorno, Antonio Ronchini tromba, Roberto Vignoli sax alto, Claudio Morenghi sax soprano, tenore, Gabriele Fava sax tenore, Stefano Borghi clarinetto basso, Michele Bonifati chitarra, Diego Sampieri chitarra, Domenico Mirra pianoforte, Andrea Grossi contrabbasso, Gabriele Anversa batteria.

 

Per quanto riguarda Sounds & Songs di Ricardo Costa è un progetto musicale che offre un mix di improvvisazione, brani originali e rivisitazioni di standard tramite lʼutilizzo dellʼelettronica e di samples: un punto dʼincontro tra la chitarra post moderna ed il jazz tradizionale in cui il senso della storia convive con sperimentazioni e ricerche sonore, enfatizzando le molteplici sfumature espressive della chitarra. Ma anche ricercando una concezione dello spazio sonoro ai confini fisici dello strumento.

Chitarrista, compositore e arrangiatore, Ricardo Costa nasce a Blackburn (GB) nel 1977. Si forma presso il Conservatorio di Musica Arrigo Boito sotto la guida dei Maestri Roberto Bonati ed Alberto Tacchini. Studia inoltre chitarra con Vincenzo Mingiardi, Peo Alfonsi e Bebo Ferra.

Si è esibito in ambito jazzistico con artisti della scena italiana ed internazionale come Roberto Bonati, Bruno Tommaso, Alberto Tacchini e Sarp Maden. Collabora come strumentista ed arrangiatore con la cantautrice Natasha Lea Jones ed effettua installazioni sonore e live performance di improvvisazione e noise music con il pittore Marco Terroni.

Questa voce è stata pubblicata in Concerto, Eventi Culturali e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.