Lowendalmasaï Italia: non c’è due senza tre

Lowendalmasaï Italia segna un altro successo e cresce per il terzo anno consecutivo, chiudendo l’esercizio fiscale 2012 con un incremento pari al 42%; il fatturato raggiunge quindi i 5,1 milioni di euro, superando tutte le aspettative.

Con il 2012 Lowendalmasaï Italia chiude un triennio di successi sotto la guida del Managing Director, Giovanni Grillo, che si era posto l’ambizioso obiettivo di portare la filiale italiana a essere la prima, per fatturato e crescita, del gruppo francese, e tra i leader di mercato italiano per la consulenza di direzione specializzata in Enterprise Cost Management. Risultati pienamente raggiunti grazie anche a un team di consulenti altamente qualificati e con approfondite e specifiche competenze nei mercati di riferimento dei propri clienti.

A conferma di questo i dati che contraddistinguono l’evoluzione di Lowendalmasaï Italia: dal 2009 il fatturato è aumentato del 114%, con un tasso medio di crescita annuo pari al 21%. Il personale, che nel 2009 contava 27 consulenti, oggi è arrivato a quota 73, con nuove assunzioni previste per la fine del 2013. Sono 219 i clienti che in questi tre anni hanno dato, e continuano a dare, fiducia alla società di consulenza.

La prossima sfida per la filiale italiana sarà quella di entrare a tutti gli effetti a far parte di un’unica regione, quella del Sud Europa, che comprende, oltre all’Italia, la Spagna e il Portogallo, sempre diretta da Giovanni Grillo.

La scelta strategica di sviluppare una macro regione è stata dettata prima di tutto dalla volontà di connotare Lowendalmasaï sempre più come un gruppo con una visione globale del mercato, in grado di operare con clienti internazionali, offrendo gli stessi livelli di servizio e competenza per tutti i paesi in cui la società è presente. Strategia che risponde all’esigenza sempre più sentita da parte delle aziende di collaborare con consulenti fidelizzati che le possano supportare a 360 gradi non solo in termini di servizi, ma anche in termini di presenza e competenza territoriale.

Ha affermato Giovanni Grillo: “Questo è un momento molto positivo per Lowendalmasaï Italia. Non solo abbiamo raggiunto gli obiettivi che ci eravamo posti, ma abbiamo anche consolidato il nostro core business per rispondere maggiormente alle richieste dei clienti. Unire l’Italia, la Spagna e il Portogallo sotto un’unica regione ci permetterà di potenziare il nostro posizionamento tra i leader di mercato. Desidero inoltre cogliere l’occasione per esprimere il mio profondo rispetto e il mio apprezzamento a tutto il team Lowendalmasaï Italia, che in questi ultimi tre anni si è impegnato, con continui sforzi, per raggiungere questi traguardi”.

Questa voce è stata pubblicata in Eventi generici e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.