Al via la seconda edizione di COM.BO – Bologna Comunica – l’evento dedicato alle eccellenze della comunicazione bolognese

All’interno della cornice di FARETE – evento promosso da Unindustria Bologna in collaborazione con Legacoop – il 17 settembre apriranno i lavori della seconda edizione di COM.BO Bologna Comunica. Sponsorizzato da Hunter Media, prima rete di aggregazione di imprese del marketing e della comunicazione bolognese, l’evento grazie a workshop, tavole rotonde e ospiti speciali darà vita ad un salotto della comunicazione senza precedenti.

Dopo una prima edizione ricca di interventi e di pubblico, torna COM.BO, l’evento della Bologna che comunica ideato dall’omonimo gruppo di lavoro nato all’interno dalla sezione Fiere Marketing e Comunicazione del Terziario Innovativo di Unindustria.

Sponsorizzato da Hunter Media, prima rete di aggregazione di imprese del marketing e della comunicazione bolognese e con gli autorevoli patrocini di Assorel, Ferpi,e AISM,

Bologna Comunica sarà ospitato durante le giornate di FARETE, la manifestazione promossa da Unindustria Bologna in collaborazione con Legacoop, per incrementare il networking tra le imprese del territorio, che avrà luogo il 16 e 17 settembre all’interno della piattaforma logistica di CAAB (Centro Agro Alimentare Bologna) in via Paolo Canali 1, Bologna.

Workshop, incontri, tavole rotonde e momenti leisure avranno come obiettivo creare, ancora una volta, un salotto della comunicazione che sia uno spazio di incontro e confronto per tutte le realtà del settore in modo da favorire l’interscambio di esperienze ed informazioni.

Gli incontri avranno luogo il 17 settembre e quest’anno si concentreranno prevalentemente sulle attività di comunicazione e marketing legate al Food & Beverage, settore di eccellenza per il territorio e vedranno ospiti di primissimo livello.

“Alce Nero leader del Biologico”: durante il primo incontro la Responsabile della Comunicazione dell’azienda, Chiara Marzaduri, illustrerà come la sinergia tra i vari strumenti di comunicazione (media relations, eventi, Below the Line e pubblicità televisiva) contribuisca a rendere Alce Nero un brand leader nel settore del biologico.

“Ecor NaturaSI’: Martina Ranieri, brand manager del gruppo Ecor NaturaSI’ e Fabio Antonacci Partner del progetto, sveleranno come la campagna social “Adotta una zolla”, abbia lanciato un prodotto attraverso il brand-engagement su Facebook.

A seguire, un’attesa Tavola Rotonda, che vedrà come protagonisti alcuni dei più importanti Consorzi delle eccellenze del buon cibo del territorio. Mutua Salsamentari 1876, il Consorzio della Mortadella Bologna IGP, il Consorzio di Tutela Asparago verde di Altedo e molti altri ancora che racconteranno come è cambiato il ruolo dell’aggregazione dei produttori e come le nuove campagne di comunicazione e marketing aiutino a focalizzare l’attenzione sull’importanza di acquistare prodotti di alta qualità, il tutto moderato da Daniela Camboni giornalista del Corriere della Sera.

I workshop riprenderanno poi con l’intervento di Nicoletta Maffini Marketing Manager Alce Nero che illustrerà la storia del marchio Alce Nero dagli anni ’90 ad oggi: da prodotto salutistico a eccellenza gastronomica.

Non poteva mancare uno dei maggiori esperti nazionali del food&beverage: Davide Paolini giornalista enogastromico de Il Sole 24 Ore, infatti racconterà agli ospiti come la filiera del food (dal ruolo dello chef, ai cooking show; dagli eventi food, all’’interesse Social e letterario) è profondamente cambiata negli ultimi tre anni grazie all’’intervento del Mass Media televisivi.

A seguire Emma e Fabio Salerno, ideatori di Green Office, entreranno nel vivo di come le politiche etico-sostenibili e green aiutino il mercato a orientarsi sempre di più verso l’eco-food.

La comunicazione di una start up, argomento di grande interesse che verrà presentato da Hunter Media: il Case Study Wegalux: come si comunica una start up, dalla teoria di un’idea alla progettazione strategica. Ospite Ugo Rigon, Direttore Commerciale di Wegalux, che andrà a identificare step by step come la comunicazione (dalla progettazione del logo, alle media relations, dagli eventi all’architettura del sito) contribuisca a posizionare sul mercato una nuova azienda.

Uno spazio accademico dedicato al CRM non poteva mancare nel Salotto della Comunicazione. CRM: Conoscere per competere, analizzare per progredire a cura di Giulia Zaia Segretario Generale AISM, che andrà a sottolineare come non esiste innovazione senza conoscenza; ma non esiste innovazione senza corrispondente evoluzione delle competenze destinate a gestirla. In uno scenario congestionato, dopo la razionalizzazione dei costi e la revisione dei criteri di allocazione delle risorse, l’innovazione rappresenta il driver-obbligato per generare ricavi ed aspirare ad una crescita profittevole.

Chiuderanno la giornata dedicata alla comunicazione, un’esclusiva degustazione di mieli, a cura di Ilaria Cometto Responsabile Qualità di CONAPI – Consorzio Nazionale Apicoltori Italiani e il cooking show dell’Accademico Maestro Pasticcere Francesco Elmi del Regina di Quadri che preparerà il golosissimo dessert Ape Regina.

La partecipazione a tutti gli eventi è gratuita, ma a numero chiuso, è necessario iscriversi al sito: http://www.bolognacomunica.org/combo.htm

Questa voce è stata pubblicata in Eventi generici. Contrassegna il permalink.