L’ART – JAZZ DEI POLLOCK PROJECT al GRANARONE di CALACATA

Marco Testoni caisa drums, pianoforte, percussioni

Max Di Loreto batteria, percussioni

Simone Salza sax soprano e tenore

Cecilia Silveri violino

Il 23 giugno prossimo alle 18.00 l’ensemble art-jazzPOLLOCK PROJECT sarà al Granarone di CalcataSottotitolo(via di Porta Segreta 8, ingresso 7,00€, infoline 0761-587855, info@ilgranarone.com) in una versione dal sapore unplugged. Sul palco: Marco Testoni caisa drum; Max Di Loreto batteria e percussioni; Simone Salza, sax tenore e soprano e Cecilia Silveri al violino. A costruire la tela e i tratti di questo dipinto musicale la magia di un insolito strumento chiamato caisa drum e la scrittura raffinata e poliedrica delle percussioni su cui si adagia, intenso e raffinato, il canto del sax. In programma brani di repertorio, ma anche brani dal recentissimo album Quixote – pubblicato dalla label Helikonia e distribuito da Egea – ispirato all’eroe visionario per eccellenza: Don Chisciotte. E nuovi arrangiamenti dal sapore più acustico pensati per questa nuova formazione arricchita delle suggestioni del violino.

Pollock Project è costruito sulla forza dell’intuizione dell’estetica dell’Art-Jazz che sa immaginare una musica visuale dagli intensi colori e richiami surrealisti. Un elogio musicale alla bellezza della libera creatività in cui numerosissimi sono i richiami alle esperienze delle arti visuali dal Novecento, al cinema e alla letteratura più recente.

www.pollockproject.com

Marco Testoni (Caisa Drums, Percussioni, Live Electronics) è una particolarissima figura di percussionista e compositore la cui scrittura musicale si esprime tra area colta e popolare. Il suo ultimo cd solista Impatiens ha visto la collaborazione di Billy Cobham, il padre del drumming moderno. Con il suono suggestivo del suo set di Caisa Drum – metallofoni di nuova generazione della stessa famiglia dei più noti Steel Drums caraibici – Marco Testoni restituisce alle percussioni la capacità di esprimere compiutamente quel “lirismo del ritmo”che è il manifesto artistico del suo stile musicale.

Max Di Loreto (Batteria & Percussioni), musicista versatile, artista poliedrico, diplomato in musicoterapia in Australia, nasce come batterista ma sviluppa presto una profonda curiosità per le percussioni, il basso e alcuni strumenti tradizionali a fiato. Il suo stile spazia dalla world music alla sperimentazione grazie anche ad un personalissimo multi set percussionistico in cui fonde diverse tecniche (dall’utilizzo delle mani a quello di vari tipi di bacchette) e grazie al quale riesce ad offrire un’ampia gamma timbrica alla performance del trio.

Simone Salza (Sax soprano, Clarinetto), nasce come clarinettista, ma ben presto si dedica con passione al sassofono. Spazia dalla classica al jazz, dalla musica da film al pop. Ha interpretato come solista alcuni dei brani più emozionanti del cinema italiano: uno per tutti il tema vincitore dell’Oscar del 1999 come “miglior colonna sonora” del film La vita è bella di Roberto Benigni composta da Nicola Piovani. Ha collaborato anche con musicisti come Ennio Morricone, Pino Daniele, Carmen Consoli, Fiorella Mannoia.

Cecilia Silveri (violino), musicista dalla formazione classica, ha all’attivo una lunga carriera come solista internazionale. E’ stata violinista all’interno di formazioni sinfoniche e cameristiche di prestigio (dall’Orchestra Sinfonica della Rai, all’Orchestra Sinfonica di Perugia). Ha inciso come solista numerose colonne sonore.

Questa voce è stata pubblicata in Eventi generici e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.