City&theWine Degusta Napoli Un viaggio multisensoriale alla scoperta della città. 22 maggio ore 19.00 Corso Vittorio Emanuele 137A

In occasione di Wine&theCity il 137A propone un nuovo progetto/installazione.
E se Napoli fosse un vino? Carla Celestino, Marialuisa Firpo, Carla Giusti,Gabriella Grizzuti e Ivan Turturiello (autori del progetto) guideranno gli ospitidel 137A in una degustazione “al contrario”.
Giocando tra sensazioni, emozioni e visioni gli ospiti si muoveranno lungoun percorso interattivo e multisensoriale – con più di 80 elementi – attraverso il quale potranno associare, con un’interpretazione personale e con l’aiuto di un sommelier, la città dalle mille facce ad un vino.
Un approccio ironico, costituito da una sequenza di installazioni che spìano la città e spingono ad osservare, sentire, annusare e poi decodificare gli spazi urbani da un altro punto di vista: quello del vino. Alla fine del percorso – completata la sua esperienza e la sua personale scheda di “degustazione” – il visitatore scoprirà a quale vino corisponde la sua visione di Napoli.
Il progetto è realizzato in collaborazione con l’AIS (Associazione Italiana Sommelier) e Tommaso Luongo, delegato AIS Napoli, sarà presente per aiutare i visitatori nella “degustazione urbana”.
Un’applicazione web, permetterà la decodifica in tempo reale delle scelte del pubblico, sarà possibile accedervi anche nei giorni successivi.
Un progetto aperto, che potrà essere sviluppato e declinato anche su altre città.
I vini Mustilli accompagneranno la serata. Un’azienda la cui filosofia è da sempre quella di salvaguardare la produzione tipica locale, diffondendo la cultura e la conoscenza delle cose buone, alla ricerca di uno stile di vita sano.
Il 137A è un laboratorio multidisciplinare di creatività e progettazione, nel quale, secondo il principio del co-working, artisti, designer, architetti, fotografi e stilisti dividono un grande open space con giardino e vista sul golfo di Napoli, lavorando indipendentemente, ma creando sinergie di volta in volta diverse. Qui i co-worker danno vita ad un’intensa attività di pensiero e di progetti, attraverso un continuo e vivace scambio di idee. Un vero e proprio collettivo intellettuale.
Il 137A è un luogo di lavoro, ma è anche uno spazio aperto che promuove e accoglie laboratori, eventi, workshop, mostre e atelier temporanei.
I locali che un tempo erano il City Hall, un luogo storicamente dedicato alla vita culturale napoletana, che ha visto il memorabile incontro tra Andy Warhol e Joseph Beuys, le esibizioni di Chet Baker, Paolo Conte, Dizzie Gillespie, Stan Getz e molti altri, dal 2008 con il 137A ritrovano finalmente la loro vera vocazione.
L’istallazione sarà visitabile ancora il 23 e il 24 maggio su appuntamento.
Info
Marialuisa Firpo
info@137a.it
+39 081 0607468
+39 338 7484922

Questa voce è stata pubblicata in Eventi generici e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.