2013: Uscire dalla crisi grazie al marketing online

Le PMI italiane, come le grandi realtà industriali, stanno affrontando ancora numerosi e seri problemi a causa della crisi economica, trovandosi a fare i conti con un blocco notevole della crescita del fatturato, quindi delle vendite, e con l’impossibilità di accedere a risorse supplementari per ottenere più liquidità, necessaria a sostenerle in questo momento di insofferenza.
Trovandosi, così, in una spirale infinita di difficoltà, le PMI si sono riproposte di sviluppare un nuovo canale di business, che possa garantirgli una ripresa, sia dal punto di vista della produzione che dei guadagni.
Difatti le imprese – negli ultimi anni – stanno investendo seriamente nel settore del Marketing on-line, che per loro rappresenta una strategia vincente oltre che intelligente.
Ma vediamo perché.
Il marketing nasce con lo scopo di “mettere in evidenza”, di pubblicizzare, e da questo piccolo punto di partenza si giunge poi all’e-commerce (commercio elettronico), al Web Marketing e alla costituzione di un vero e proprio sito internet che allarghi il proprio giro d’affari.
Un sito internet, per un’impresa, equivale ad una vetrina sul mondo. Il sito diviene così una sorta di biglietto da visita che mette in comunicazione diretta le stesse con i clienti. Perché riuscire ad ottenere la massima visibilità nell’immenso mercato di internet e salire tra i primi posti nei motori di ricerca significa attirare l’attenzione del maggior numero di persone e ampliare i confini delle vendite, ramificandosi fino ai mercati internazionali..
Per raggiungere un buon risultato, però, è importante che si pianifichino attentamente le azioni di marketing, che si usino le forme più moderne e attraenti di comunicazione ed è indispensabile investire nella creazione di un sito web ( come quelli creati da Webmaori agenzia SEO Venezia) facile da utilizzare, fornito di un negozio virtuale ricco di prodotti, di novità e promozioni.
Va sottolineato, infatti, che oggi il Web non è raggiungibile soltanto da un computer, ma anche da un cellulare, da un tablet, da qualsiasi dispositivo che possa connettersi ad una rete internet. E questo vuol dire maggiori chances di vendita, vuol dire poter contare su grandi potenzialità.
In fondo è questo l’obiettivo principale delle PMI: trovare nuovi sbocchi.
Il commercio elettronico è una punta di diamante oggigiorno, perché chiunque può avere accesso ai vostri prodotti, senza fare chilometri o cercare in lungo e in largo un punto vendita… un pc (o qualsivoglia dispositivo mobile), un mouse (o touchscreen) e in pochi secondi si può completare un acquisto, che verrà spedito direttamente a casa senza alcuno sforzo.
Ed è per questo che le aziende devono puntare alla perfezione del loro sito, appoggiandosi ad esempio a web agency Venezia per siti web Venezia. Metterne su uno originale, attraente, dinamico, magari nato con una fantastica campagna di viral marketing, garantirà l’efficacia della strategia. Ma il tutto dovrà essere supportato da una pubblicità pressante, onnipresente, che sfrutti link, banner pubblicitari, persino articoli informativi, perché diciamocelo, il mercato dell’e-commerce è saturo di imprese che propongono prodotti e servizi simili, e quindi si dovrà lottare con una concorrenza spietata e nettamente superiore (proprio perché le ossa in questo mestiere se l’è già fatte).
E cosa rimane da fare, allora? Beh, non resta che diventare i migliori, che inventarsi modi geniali per mettersi in evidenza, che progettare minuziosamente ogni singolo passo, prima di approdare nell’arena.
Del resto, i clienti vanno meritati.

Questa voce è stata pubblicata in Eventi Aziendali. Contrassegna il permalink.