I modelli di relazione: comprendere e gestire le nostre tendenze a porci in relazione con gli altri, Forlì 23 dicembre 2013

Presentazione
Non possiamo astenerci dall’interpretare qualsiasi segnale che riusciamo a leggere in chi ci sta di fronte, dunque anche non volontariamente noi comunichiamo sempre.
Tutti noi operiamo sugli altri delle continue analisi automatiche utilizzando la realtà esterna,(esterna a noi che stiamo osservando, comprensiva di tutto ciò che riusciamo a cogliere), e la realtà interna, (le nostre conoscenze, esperienze, capacità di proiezione).
Gli errori nella raccolta di informazioni possono essere divisi in due classi: perdita di informazioni e aggiunte.
L’essere troppo convinti di sapere cosa pensano gli altri è spesso causa dei peggiori disagi nelle relazioni tra individui.
Non esiste un modo universalmente giusto di comunicare, ma si può comunicare in modo adeguato, in riferimento al contesto, all’obiettivo, all’interlocutore e a noi stessi.
Quando i clienti, i colleghi, gli impiegati, gli studenti, i figli, i genitori, il partner ecc. comunicano con te, o ti offrono una difficoltà da risolvere, sapere quali domande fare fa una grande differenza. Non si tratta di domande da fare necessariamente all’altro; possono essere domande che ci si pone mentalmente per evitare di dare per scontate delle cose.
La “lettura della mente” avviene quando ci comportiamo come se conoscessimo ciò che l’altra persona pensa o prova. Essa può anche essere corretta e dipende in gran parte da quanto bene riusciamo a comprendere la rappresentazione mentale, i pensieri e le intenzioni di quella persona.
Per una comunicazione efficace le argomentazioni indirette (emotive), sono più incisive di quelle dirette (logiche, razionali).

A chi si rivolge
Il corso è aperto a tutti coloro che vogliono impegnarsi nella crescita personale e professionale in ogni ambito, è aperto a persone di tutte le età purché consapevolmente intenzionate a migliorare la qualità della loro vita e nello specifico della loro comunicazione e disponibili ad accogliere nuove possibilità di pensiero e di azione.

Obiettivo
Obiettivo di questo corso è fornire ai partecipanti conoscenze e strumenti per comprendere il modello del mondo degli altri e per avere successo nella comunicazione sia nell’ambito privato che professionale.

Organizzazione
l corso, della durata di una giornate, si svolgerà al Grand Hotel Forlì – via del Partigiano, 12/bis – 47121 Forlì, dalle 9.45 alle 19.00. L’apprendimento sarà teorico ed esperienziale, con modalità interattive e giochi didattici. Ad ogni partecipante verrà fornito un manuale teorico-pratico e una bibliografia suggerita di approfondimento.

Programma
o Principi di comunicazione efficace
o Il metamodello
o I metaprogrammi
o La comunicazione non verbale

Certificazioni
Verrà rilasciato un attestato finale di partecipazione al corso.

Iscrizione e costi
Le modalità di iscrizione e costi variano a seconda della tipologia di tessera associativa scelta. Per maggiori informazioni contattare la segreteria all’indirizzo info@accademiaintelligenzaemotiva.it

Per informazioni, costi, iscrizioni, acquisto, VISITA IL LINK sotto evidenziato

Link
http://www.alberodeisentieri.it/evento-293-i-modelli-di-relazione-forli-23-dicembre-2013.php#.UPkT8eRFWQM

Questa voce è stata pubblicata in Eventi Formativi. Contrassegna il permalink.