Norma Picciotto alla Triennale Internationale d’Art Contemporain de Paris 2013

DAL 10 AL 26 GENNAIO 2013

VERNISSAGE: 9 GENNAIO, ore 18

 

La Triennale Internationale d’Art Contemporain de Paris 2013 presenta 85 artisti internazionali selezionati da un prestigioso comitato scientifico.

Tra gli artisti presenti ci sarà la fotografa italiana Norma Picciotto con 4 opere:

SGUARDO –  L’ENIGMA 1 – L’ENIGMA 2 – L’ENIGMA 5

Dice la curatrice, Gigliola Foschi:

“In queste immagini Norma Picciotto prosegue con rigore e originalità creativa la sua ricerca artistica e spirituale; in lei infatti, il mezzo fotografico si rivela strumento di indagine interiore, veicolo per un viaggio mistico fra gli archetipi  e le visioni che sorgono dalla profondità della psiche.  L’artista intraprende una odissea visiva tra le questioni ultime che da sempre agitano l’umanità intera.  Da dove veniamo? Dove andiamo?

 

Viaggiatrice dello spirito, Norma Picciotto affronta questi enigmi adottando uno sguardo che si fa mistico anche grazie all’utilizzo di una bolla di sapone che come una lente si può paragonare al “terzo occhio” che secondo gli antichi sapienti permette di vedere l’invisibile e le relazioni nascoste tra le cose.

Attraverso la bolla, i frammenti più disparati del mondo, rivelano la loro nascosta natura di archetipi e ricomponendosi vengono a formare un nuovo, inaspettato insieme.”

 

Il 9 gennaio, in occasione del vernissage, ci sarà un concerto dell’ensemble Billy-Robert, che eseguirà musiche di Paganini, Vivaldi, Bartok, Piazzolla.

 

Dal 10 al 26 gennaio 2013 dalle ore 14 alle 19 – tutti i giorni salvo la domenica

 

CITE’ INTERNATIONALE DES ARTS

18, RUE DE L’HOTEL DE PARIS

75004 PARIS

 

Norma Picciotto è nata a Milano nel 1953, dove vive e lavora. Nel 1973 fonda insieme a Giancarlo De Bellis, che diventerà suo marito, l’agenzia De Bellis: una tra le più note agenzie fotogiornalistiche di Milano che realizzava foto di cronaca per i principali quotidiani e  periodici italiani. Dagli anni ’70 fino agli anni ’90 Norma Picciotto documenta le rivolte di piazza, il terrorismo, gli eventi di cronaca nera e giudiziaria e s’impegna a dare un’impronta internazionale all’agenzia De Bellis, fino ad essere la prima agenzia in Italia a ricevere in tempo reale le foto della prima guerra del Golfo.

 

Chiusa l’agenzia nel 2000, Norma Picciotto inizia a viaggiare e fotografare in giro per il mondo. Nello stesso tempo si appassiona all’elaborazione digitale delle immagini di cui sperimenta e approfondisce le potenzialità espressive. Ha al suo attivo diverse mostre in spazi prestigiosi in Italia e all’estero.

 

www.normapicciotto.it

Questa voce è stata pubblicata in Eventi generici e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.