Le novità del settore arredamento

Tra gli arredi, quelle che negli anni hanno subito la maggior parte di reinterpretazioni sono sicuramente le sedie, arredi sicuramente molto versatili che è possibile adattare in base canoni differenti.
Si perché per le sedie si può immaginare parecchie variabili in merito a dimensioni, sebbene sia possibile individuare due macro-categorie, quella della sedia statica e quella della sedia mobile.
Esattamente in questa ultima categoria rientrano alcune delle idee più spiritose degli ultimi tempi, cioè la sedia a rotelle ma in particolare la sedia a dondolo.
L’invenzione della sedia a dondolo pare risalga al 18esimo secolo ad opera di Benjamin Franklin, anche se su questo punto non vi sia certezza; la capacità di oscillare era sicuramente la peculiarità prioritaria di questo oggetto che nel tempo si è affermato come un vero e proprio oggetto di culto.
Ma quali sono le sedie a dondolo più famose di tutti i tempi?
Una, considerata quasi un’opera d’arte, più che un oggetto di arredo è la sedia di Valera Velev, ideata ricomprendo una normale sedia con uno strato di vernice colorata; ugualmente particolare è la sedia a dondolo chiamata Crisom Chair Rocker, una sedia alquanto originale, tanto che pare costellata da coralli preziosi.
Altre sedie a dondolo famose sono quella in carbonio di Peter Vardai, la cui particolarità fondamentale è la sua polivalenza cioè il fatto di avere una struttura portante separabile dalla seduta e orientabile a proprio gusto. Impossibile poi non celebrare la sedia Hidden Light di Giha Woo, dalle dimensioni decisamente innaturali e dall’aspetto molto minimal e dalle forme assolutamente non usuali.

Questa voce è stata pubblicata in Eventi Aziendali. Contrassegna il permalink.