Connettori militari

Molte case madri produttrici di connettori sono nate proprio per esigenze militari per poi diversificarsi nell’ambito civile, industriale e commerciale.

Questo aspetto ha da sempre significato robustezza e qualità dei connettori militari proprio per l’uso di destinazione che era intrinseco e sinonimo di solidità.

I connettori militari sono in seguito stati applicati nell’ambito delle telecomunicazioni, nell’ambito ferroviario, delle comunicazioni, nel settore chimico e nel settore aerospaziale.

Il sistema di bloccaggio dei connettori militari conferisce sicurezza e efficacia in modo da ottemperare a tutti gli standard e requisiti richiesti da normative vigenti in ambito comunitario e internazionale. In passato i connettori militari erano indispensabili nelle missioni ed erano esposti a condizioni climatiche differenti.

Per questo motivo i connettori militari sono stati resi impermeabili grazie a reparti stagni e una speciale verniciatura che li isola degli agenti esterni.

I connettori militari più ricorrenti e utilizzati sono il connettore mil-c-26482 e il connettore mil-c-5015 applicati oggigiorno anche nell’ambito civile, industriale e commerciale.

Se il passato dei connettori militari è stato determinante per l’elevato livello di robustezza, impermeabilità e resistenza, il futuro è indispensabile per l’occhio di riguardo nei confronti delle nuove tecnologie, di materiali all’avanguardia per la realizzazione e per le emergenti esigenze del mercato dei connettori.

A livello nazionale vengono prodotti connettori militari di alta qualità, in conformità alle norme vigenti e dotati di certificazioni. I connettori militari sono sottoposti a fasi di collaudo per accertare la qualità, la sicurezza e la robustezza, nonché mettere sul mercato un prodotto dagli standard qualitativi elevati.

Questa voce è stata pubblicata in Eventi Aziendali e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.