Lowendalmasaï Italia premia i propri manager: Riccardo Pastore è stato nominato Southern Europe Head of WCO Practice

Lowendalmasaï Italia continua a investire nei propri manager e nomina Riccardo Pastore Southern Europe Head of Working Capital Optimization Practice. Pastore continuerà a riportare direttamente al Managing Director, e guiderà i team di Italia e Spagna nello sviluppo di progetti di ottimizzazione del working capital, con una particolare focalizzazione sui settori farmaceutico, moda e tessile.

Entrato in Lowendalmasaï Italia nel 2010, Pastore in questi anni si è occupato di alcuni dei principali clienti dell’azienda per l’area working capital optimization, distinguendosi per la capacità di comprendere appieno le esigenze delle aziende, traducendole in risultati concreti in termini di ottimizzazione dei processi e riduzione dei costi.

“Sono particolarmente soddisfatto del percorso professionale che Riccardo ha intrapreso in Lowendalmasaï”, ha dichiarato Giovanni Grillo, Managing Director di Lowendalmasaï Italia. “Questo nuovo incarico gli permetterà di sfruttare ulteriormente le proprie competenze e capacità, e di supportare i nostri clienti per progetti di aumento dei flussi di cassa. Riccardo, sono sicuro, riuscirà a portare ai nostri clienti e a Lowendalmasaï il valore e i risultati attesi”.

32 anni, una laurea in Economia e Commercio conseguita presso l’Università Bocconi, Pastore ha iniziato la propria carriera in Pegasus Consulting, dove si è occupato di progetti di working capital per i settori sanità, beverage e chimico. Nel 2005 è entrato in PricewaterhouseCoopers, operando nell’area Corporate Treasury and Working Capital Management, e nel 2007 è diventato manager dell’area Corporate Finance – Restructuring & Working Capital Management di Ernst & Young.

Ha commentato Pastore: “In questi anni Lowendalmasaï Italia si è posizionata tra i leader di mercato per l’ottimizzazione del capitale circolante, e sono molto orgoglioso di avere preso parte al raggiungimento di questo obiettivo. Il nuovo incarico mi offre un’ulteriore opportunità per dare un contributo concreto allo sviluppo e alla crescita di Lowendalmasaï sul mercato italiano e spagnolo, e per supportare i nostri clienti nel proprio percorso di ottimizzazione dei processi e dei costi, una leva particolarmente strategica per le aziende che oggi vogliono poter competere sul proprio mercato di riferimento”.

La nomina di Pastore è parte di una strategia di sviluppo interno voluta dal Managing Director Giovanni Grillo, che ha deciso di investire molto sulle competenze dei manager presenti in azienda, senza tralasciare però anche la possibilità di nuovi ingressi. I risultati ottenuti dall’azienda, che ha visto un aumento di circa il 30% del proprio fatturato, hanno dimostrato la validità delle scelte compiute da Grillo.

Questa voce è stata pubblicata in Eventi generici. Contrassegna il permalink.