L’ASSEMBLEA COSTITUENTE DI PROGETT’AZIONE: CODE AI SEGGI

I seggi chiuderanno alle ore 20.00 tuttavia i dati di affluenza all’Assemblea di Progett’Azione superano già le aspettative: quasi 1000 i votanti, entro la serata si prevede di superare le 1200 persone.

 

Gli iscritti si sono recati all’NH Ambasciatori di corso Vittorio Emanuele II, 104, a Torino per votare il consiglio direttivo di Progett’Azione che da associazione oggi diventa un vero e proprio movimento politico ispirato ai valori del centro-destra.

 

La giornata si è aperta con una relazione dell’on. Maria Teresa Armosino, attuale presidente dell’Associazione, che ha sottolineato che: ” Occorre superare l’esperienza del Popolo della Libertà per ricercare, come sosteniamo da tempi non sospetti, la costruzione di una nuova area moderata, liberale conservatrice nei valori e riformatrice in grado di elaborare una proposta politica in grado di coniugare rigore e speranza, competitività e solidarietà, che sappia eliminare gli sprechi e ridurre le spese, privatizzare tutto ciò che è possibile e contemporaneamente valorizzare e gestire in modo adeguato i servizi pubblici strategici ed essenziali. In altre parole abbiamo l’ambizioso progetto di ridare alle persone una politica che sappia prima di tutto ridare dignità a sé stessa”.

 

Durante l’Assemblea tra gli altri sono intervenuti il sen. Morgando, coordinatore regionale del PD, l’on. Portas, segretario regionale dei Moderati, l’on. Calgaro, segretario provinciale dell’UDC, il consigliere regionale della Lega, Marinello, i consiglieri regionali di Progett’Azione, Burzi, Tentoni, Valle e Vignale. “La grande affluenza di oggi – dichiarano i consiglieri regionali- dimostra che i simpatizzanti e gli elettori di centro destra hanno ancora voglia di partecipare e che Progett’Azione rappresenta la migliore risposta alle loro aspettative. Le code di oggi ai nostri seggi hanno inoltre sconfessato il luogo comune secondo cui gli elettori di centro destra avrebbero partecipato alle primarie del PD per votare Renzi”.

 

Il presidente della Regione Piemonte, Roberto Cota, fuori Piemonte per altri impegni, ha preparato un videomessaggio per l’assemblea : “Ritengo che il vostro lavoro, in questa seconda fase di legislatura, possa essere molto importante, fatto di idee ed utile per costruire e rinsaldare una squadra che abbia come obiettivo la realizzazione di un nuovo Piemonte”.

 

Consiglieri regionali e deputati hanno deciso di non presentare la loro candidatura per il nuovo direttivo. Le proposte di candidatura sono state libere e aperte ad ogni iscritto. Verranno elette le 15 persone che avranno preso più voti.

 

Ad oggi gli iscritti sono quasi 3000.

 

Progett’Azione www.iodecido.com

Questa voce è stata pubblicata in Piemonte e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.