LA CARNE ‘A FILIERA ZERO’ ARRIVA SULLA TAVOLA DI ROSSOCARNE DI GENOVA

DA MARTEDÌ 11 DICEMBRE 2012 E PER TUTTE LE GIORNATE SUCCESSIVE IL RISTORANTE “ROSSOCARNE” INSERISCE NEL PROPRIO MENU LA CARNE “A FILIERA ZERO” MACELLATA DA GIAMPAOLO RISSO DELL’ASSOCIAZIONE PROVINCIALE ALLEVATORI

Da Martedì 11 Dicembre 2012, e per tutte le giornate successive, il ristorante RossoCarne, “creatura” nel centro storico di Genova ideata da Mauro Tedone e Paola Righi (Via di Ravecca 75 Rosso, tel. 010 2530518; Internet: www.rossocarne.it), inizierà a presentare nel proprio menu il massimo in termini di qualità della carne. «Abbiamo raggiunto – spiega Mauro “The Butcher” Tedone – un accordo di collaborazione con l’Associazione Provinciale degli Allevatori A.P.A., che gestisce direttamente un macello e che ci rifornisce di carne freschissima». L’intesa tra Rossocarne e Giampaolo Risso dell’A.P.A. consente, in pratica, di azzerare la filiera. «Questo perché – prosegue Tedone – io individuo direttamente le bestie da macellare presso l’allevamento di Giampaolo Risso, e lui stesso si occupa di portarle al macello, proprio nella struttura gestita dall’A.P.A. Nessun ulteriore passaggio. Una volta giunta nel mio ristorante, quindi, la carne diventa protagonista sontuosa delle tagliate firmate Rossocarne». L’Associazione Provinciale degli Allevatori è quella che gestisce direttamente il marchio “La Carne di Genova” (Internet: www.lacarnedigenova.com) che tanto successo ha avuto e sta avendo con l’iniziativa del “Pacco Carne”. Le carni proposte sono ottenute esclusivamente da allevamenti di Genova selezionati e controllati dall’Associazione Allevatori. Controlli che riguardano la genealogia, l’anagrafica, la gestione aziendale, l’alimentazione. Ogni azienda alleva secondo la propria tradizione e secondo le proprie risorse locali, pertanto le carni possono essere diverse anche a parità di razza. Alcuni allevatori hanno descritto il loro metodo di produzione, ma per tutti è possibile conoscere direttamente il produttore e vedere le sue tecniche di allevamento ritirando la carne in azienda. La macellazione è fatta in stabilimenti del territorio siti a breve distanza dagli allevamenti, riducendo così lo stress da trasporto a vantaggio della qualita’ delle carni. Le mezzene vengono poi portate nei due centri di lavorazione seguiti dall’Associazione Allevatori e poste in cella frigo a frollare per 7 – 10 giorni. Terminata la frollatura, si provvede alla divisione degli stalli e al confezionamento. Ogni confezione è accompagnata da un’etichetta che riporta la matricola dell’animale e le altre informazioni obbligatorie. «Di ogni singolo pezzo di carne – conclude Tedone – conosciamo tutta la storia. E questo è un grandissimo punto a nostro favore, in epoche come questa in cui vigono rigorosi controlli e le persone chiedono sempre di più la qualità».

INFORMAZIONI

Mauro Tedone – Paola Righi

RossoCarne – Via di Ravecca 75 Rosso, tel. 010 2530518

Internet: www.rossocarne.it

E-mail: info@rossocarne.it

Questa voce è stata pubblicata in Liguria. Contrassegna il permalink.