Faccine Facebook

Anche se Facebook non permette di inserire immagini all’interno del teso, si possono utilizzare le famose faccine, o smiles od emoticons, che non sono altro che la rappresentazione grafica, che dipende da piattaforma a piattaforma, di alcune sequenze di caratteri che per convenzione hanno un significato “emozionale”. Le faccine infatti sono indispensabili per rappresentare il proprio stato d’animo senza essere fraintesi: scrivere una battuta senza il famoso occhiolino è come dire una battuta senza ridere e in anni di utilizzo di PC che elaboravano solo testo, si sono via via create delle convenzioni, che sono state successivamente rese anche in maniera grafica. Ma ricordiamo che non sono immagini vere e proprie, ma sequenze di caratteri con un significato prestabilito a cui poi Facebook ha dato la sua forma grafica, Skype una forma grafica diversa, Messenger un’altra forma ancora. Inutile quindi cercare di trovare la stessa faccina sorridente di Skype su Facebook cerca amici: se copiamo ed incolliamo in un normale editor di testo un messaggio contenente un sorriso, non sarà una faccina che vedremo ma una sequenza di caratteri, :-), che verranno poi via via interpretati dalle diverse piattaforme. Detto questo, ecco un elenco delle faccine storiche, usate da anni, molto prima che le sequenze di caratteri che le compongono venissero sostituite da piccole immagini, affiancate da alcune new entry come il famoso Pinguino, che possiamo utilizzare in Facebook.

Questa voce è stata pubblicata in Eventi generici. Contrassegna il permalink.